panorama

GeneoStoriaFavara

Stemma civico del Comune di Favara

Profilo e finalitą

Home

contatto

Genealogia dei Favaresi

- emigrazione -

Memorie storiche

Curiositą storiche

Etimologia del dialetto

Album delle memorie

Dominazioni e re di Sicilia

Artisti siciliani

Vescovi della Diocesi Agrigentina

 

Cognomi in ordine alfabetico

 A  B   D-E         L  

 M  N-O   P-Q  R  S  T  V-Z  

 

Pianta

 

Carmelo Antinoro © 2008

 

DA RACALBUTO A RUSSOTTO

 

RACALBUTO - Famiglia di Palma di Montechiaro, presente a Favara fra la prima e la seconda metà del 1800.

 

RAGUCCIA - Famiglia presente a Favara fra la seconda metà del 1600 e la seconda metà del 1700.

 

RAGUSA - Cognome riscontrabile anche nelle varianti Raguseo, Ragusin, Ragusini, Raguso. Raguseo è tipico di Molfetta (BA); Ragusin, assolutamente rarissimo, sembrerebbe triestino; Ragusini è ancora più raro; Raguso è diffuso a Gravina di Puglia (BA) ed a Martina Franca (TA); Ragusa è specifico siciliano, e deriva dal toponimo siciliano omonimo. Dovrebbero derivare dal toponimo dalmata Ragusa, l'attuale Dubrovnik, e starebbe ad indicare mercanti dalmati insediatisi in Puglia.  Tracce di questa cognomizzazione le troviamo in un atto scritto a Solofra nel 1521 dove compare come teste un tal Galante de Raguso. Di questa famiglia, a Favara si rileva qualche frammento nella prima e nella seconda metà del 1600. Un ceppo di Palermo è venuto nella metà del 1800 ed ancora oggi presente a Favara.

 

RAIA/RAJA - Questo cognome sembra avere più ceppi, in Sicilia e nel napoletano. Potrebbe essere di origine lusitano-spagnola, derivando dal nome di una zona del Portogallo (Raia, Plan de Raia) al confine con l'Estremadura in Spagna. Qualche frammento di questa famiglia si riscontra a Favara fra la fine del 1500 e la prima metà del 1600, nella seconda metà del 1600 ed infine dalla seconda metà del 1800 ai nostri giorni.

 

RAINERI/RINERI - Cognome riscontrabile anche nella forma Rinieri. Rinieri è specifico del forlivese; Rineri è quasi scomparso.Derivano dal nome medioevale Rinierius o Rinerius (una delle molte varianti di Ranieri). Dell'uso di questo cognome abbiamo un esempio a Volterra nel 1206, nell' Archivio di Stato di Firenze leggiamo: "...MCCLXXXXVII, ind. X, tempore Bonifatii VIII, die II augusti... ...Dominico Rinierii. Capracio de dicto heremo...", tracce di questa cognomizzazione la troviamo a Bologna nel 1500 con lo scrittore Valerio Rinieri. Famiglia presente a Favara fra la prima e la seconda metà del 1700.

 

RAMPELLO - Qualche frammento di questa famiglia si riscontra a Favara fra la fine del 1500 e la prima metà del 1600, nella prima metà del 1700 e del 1800.

 

RAMPOLLA - Unico ceppo, di Palermo, presente a Favara fra la fine del 1500 e la prima metà del 1600.

 

RANDAZZO - Cognome tipico siciliano, molto diffuso, deriva dal toponimo Randazzo (CT), secondo alcuni potrebbe derivare dal nome bizantino Randaches, ma questa ipotesi sembra altamente improbabile. Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla prima metà del 1700 e dalla metà del 1800 ai nostri giorni.

 

RAO - Famiglia presente a Favara dalla seconda metà del 1500 alla seconda metà del 1600.

 

RAPPAZZO - Famiglia di Camastra, presente a Favara nella prima metà del 1900.

 

RAVANÀ - Famiglia venuta da Agrigento nella seconda metà del 1700 ed ancora presente a Favara.

 

RE - Cognome riscontrabile anche nelle varianti Reale, Reali, Realini. Reali è più specifico del centro; Realini, molto raro è specifico dell'altomilanese e varesotto; Re e Reale sono presenti in tutta Italia;hanno un grosso nucleo nella parte centrooccidentale dell'Italia settentrionale, un probabile ceppo nelle Marche, nel Lazio ed in Campania, uno nel Salento ed alcuni in Sicilia.tutti questi cognomi possono derivare da soprannomi legati all'essere stati ad esempio Rè di una festa, o anche legati all'avere servito nell'esercito o tra i servi di un Rè, o anche per una caratteristica del portamento o del carattere. Famiglia presente a Favara dalla seconda metà del 1600 ai nostri giorni, con un ceppo di Agrigento.

 

REALE - Cognome riscontrabile anche nelle varianti Re, Reali, Realini. Reali è più specifico del centro; Realini, molto raro è specifico dell'altomilanese e varesotto; Re e Reale sono presenti in tutta Italia;hanno un grosso nucleo nella parte centrooccidentale dell'Italia settentrionale, un probabile ceppo nelle Marche, nel Lazio ed in Campania, uno nel Salento ed alcuni in Sicilia.tutti questi cognomi possono derivare da soprannomi legati all'essere stati ad esempio Rè di una festa, o anche legati all'avere servito nell'esercito o tra i servi di un Rè, o anche per una caratteristica del portamento o del carattere. Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla prima metà del 1600.

 

REMIGIO - Qualche frammento di questa famiglia si rileva a Favara nella prima metà del 1600.

 

RENDA - Cognome tipico meridionale, ha un nucleo in Sicilia ed un ceppo in Calabria, dovrebbe derivare dall'aferesi di una variazione dialettale del nome greco Layrentios (Lorenzo). Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla prima metà del 1700.

 

RESTIVO - Cognome tipico siciliano, deriva da un soprannome legato al vocabolo dialettale restivu (di carattere chiuso, schivo) originato evidentemente da una caratteristica caratteriale del capostipite. Troviamo già nel 1600 un mastro operaio di nome Restivo, citato in un contratto d'appalto redatto a Siracusa. Famiglia presente a Favara dalla seconda metà del 1500 alla prima metà del 1700 e dalla seconda metà del 1800 ai nostri giorni, con un ceppo venuto da Castrofilippo.

 

RICCA - Ceppo di famiglia nobile, venuto a Favara, da Vittoria, alla fine del 1700 e qui rimasto fino alla prima metà del 1800.

 

RICCOBENE/RICCOBONO - Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla prima metà del 1600, con qualche presenza anche nella seconda metà del 1600.

 

RICOTTA - Qualche frammento di questa famiglia si rileva fra la fine del 1500 e l’inizio del 1600. Altro ceppo venuto da Cerda (PA) è ancora presente a Favara.

 

RIDULFO - Qualche frammento di questa famiglia si rileva fra la prima e la seconda metà del 1600.

 

RIGGIO - Questo cognome sembra essere specifico della Sicilia e del reggino, dovrebbe derivare dal toponimo Reggio (Calabria) nella sua variante dialettale. Famiglia presente a Favara intorno alla metà del 1500, verso la fine del 1600 e dalla prima alla seconda metà del 1800, con un ceppo di Palazzo Adriano.

 

RIMINI - Famiglia di Delia, venuta a Favara all’inizio del 1900 ed ancora oggi presente.

 

RINALDI - Cognome riscontrabile anche nella forma Rinaldo. Rinaldo dovrebbe avere un ceppo nel Veneto ed uno in Sicilia; Rinaldi è panitaliano. Entrambi derivano dal nome medioevale italo germanico Rhinaldo. Qualche frammento di questa famiglia si rileva a Favara fra la fine del 1500 e la prima metà del 1600 ed alla fine del 1800.

 

RINDINA - Qualche frammento di questa famiglia si rileva a Favara nella seconda metà del 1500 e dalla prima alla seconda metà del 1800, con un ceppo calabrese.

 

RINDONE - Antichissima famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla prima metà del 1900.

 

RINIOLO - Famiglia di Agrigento, presente a Favara nella prima metà del 1600.

 

RINOLDO - Cognome riscontrabile anche nella forma Rinoldi. Rarissimo, forse di origini cremonesi o mantovane, deriva dal nome medioevale italo germanico Renoldus di cui troviamo tracce in uno scritto del 1148 :"Eodem anno et eadem expeditione intrante Augusto, cum esset estus intolerabilis, nebulosa et pestilens aura, multi de primoribus regni obierunt, inter quos Renoldus, Coloniensis archiepiscopus, Daniel, Pragensis episcopus, ibidem mortui sunt, " e in un atto del 1267. Antichissima famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino ai nostri giorni.

 

RISICO - Famiglia presente a Favara dalla seconda metà del 1500 alla prima metà del 1600.

 

RIZZO - Cognome riscontrabile anche nelle forme Rizza e Rizzi. Rizza ha un nucleo importante in Sicilia, soprattutto nella parte meridionale, un ceppo nel catanzarese e crotonese ed uno nel Lazio, molto diffuso al nord, con un ceppo nella Puglia e Basilicata ed uno nel Lazio Rizzi mentre Rizzo è assolutamente panitaliano. Derivano da soprannomi legati a caratteristiche fisiche del capostipite, i capelli ricci. Antichissima famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino ai nostri giorni.

 

RIZZUTO - Famiglia presente a Favara in modo frammentario fra la prima e la seconda metà del 1700 e dalla prima metà del 1800 ai nostri giorni.

 

ROCCARO - Antica famiglia presente a Favara fra la seconda metà del 1500 e laprima metà del 1600.

 

RODULFO - Famiglia presente a Favara fra la seconda metà del 1600 e la prima metà del 1700.

 

ROMANO - Cognome riscontrabile anche nelle forme Romanelli, Romani, Romaniello, Romanò, Romanoni. Romanelli è presente a macchia di leopardo in tutta l'Italia peninsulare; Romani è del centro nord; Romaniello è tipico campano, del salernitano in particolare; Romanò ha un nucleo nel milanese e comasco ed uno nel reggino; Romanoni è decisamente milanese; Romano è assolutamente panitaliano. Dovrebbero tutti derivare o da uno dei vari toponimi contenenti la radice roma- quali: Bassano Romano (VT), Casalromano (MN), Fusine in Valromana (UD), Monteromano (RA), Roccaromana (CE), RomanÒ Brianza (CO), Romano Canavese (TO), etc. Famiglia presente a Favara dalla fine del 1500 ai nostri giorni.

 

ROMEO - Cognome molto diffuso, presenta un nucleo molto importante in Sicilia e Calabria, un ceppo in Campania ed altri in giro per l'Italia, deriva dal nome medioevale bizantino Romeo (i bizantini si definivano .Romioi, cioè romani e le loro tracce in Sicilia e Calabria sono numerosissime, anche tramite cognomi come Romeo). Potrebbe derivare da “Romam eo”, che è complemento di moto a luogo (si trattava di pellegrini che andavano a Roma), oppure da \"(ex)Roma eo\" che è complemento di moto da luogo (si trattava di cavalieri, nobili che da Roma partivano per le crociate). Qualche frammento di questa famiglia è stata rilevata a Favara nella prima metà del 1700 e nella prima metà del 1800. Altri due ceppi sono venuti alla fine del 1800 da Agrigento e S. Giuseppe Jato. Ancora oggi la famiglia è presente a Favara.

 

ROSATO - Famiglia venuta da Lercara nella prima metą del 1800 ed ancora presente.

 

ROTOLO/ROTULO - Famiglia presente a Favara nella seconda metà del 1500, nella prima metà del 1700, dalla seconda metà del 1700 alla prima metà del 1800 e nella prima metà del 1900.

 

ROTONDO - Famiglia di Naro presente a Favara dalla seconda metà del 1800 ai nostri giorni.

 

RUBINO - Cognome riscontrabile anche nella forma Rubini. Rubini è tipico dell'Italia centro settentrionale, con un probabile ceppo anche nel barese, Rubino è diffusissimo in tutto il sud, derivano dal nome medioevale Rubino. Famiglia presente a Favara dalla seconda metà del 1800 alla prima metà del 1900.

 

RUGGERI/RUGGERO - Cognome riscontrabile anche nella forma Ruggiero. Assolutamente panitaliani, derivano dal nome germanico Hrodgaer ("hroth" (fama, gloria) e "gaira" (lancia)), divenuto Rotecherius e quindi Rogerius o Rugerius. Famoso il santo vescovo Ruggero nato a  Canne (in Puglia) tra il 1060 e il 1070.Ruggiero è una famiglia di origine normanna già feudataria nel XIII secolo.  Giovanni de Ruggiero nel 1295 fu inviato con Riccardo Damnesco da Salerno dal papa per pregarlo di non investire del regno il Duca di Calabria alla morte di suo padre. Nel registro delle Piazze chiuse di Salerno la si trova annotata col cognome de Ruggieri. Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino ai nostri giorni.

 

RUGGIANO - Famiglia presente a Favara dalla seconda metà del 1600 alla prima metà del 1800.

 

RUMBOLO - Famiglia di Cammarata presente a Favara dalla seconda metà del 1800 alla prima metà del 1900

 

RUSSELLO - Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino ai nostri giorni.

 

RUSSO - Cognome riscontrabile anche nella forma Russi. Russi sembrerebbe specifico delle Puglie; Russo è molto diffuso in tutta Italia. Deriva da soprannomi dialettali legati alla caratteristica della colorazione dei capelli o della carnagione del capostipite. Tracce di questo cognome si hanno già nel 1200, in un atto del 7 febbraio 1279 redatto in Lunigiana viene citato un giudice Russo con un figlio notaio, vi si legge infatti: "...bona fide et sine fraude in omnibus et per omnia, pres. supr. iudice, coram dom. Russo iudice et Francischino not. eius filio in curia...". Nel 1400 a Napoli troviamo un notaio Francesco Russo, nel XVI secolo, in Sicilia, a Militello si trova un tal frate Bernardo Russo, erudito francescano che insegnò nelle principali cattedre dell'Ordine, facendosi apprezzare per le suevaste conoscenze. Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla prima metà del 1700, all’inizio del 1800 e dai primi del 1900 ai nostri giorni.

 

RUSSOTTO - Famiglia proveniente da Cammarata e presente a Favara dalla seconda metą del 1800 ai nostri giorni.

 

Come effettuare la ricerca genealogica

 

Geneo Storia Favara