panorama

GeneoStoriaFavara

Stemma civico del Comune di Favara

Profilo e finalitą

Home

contatto

Genealogia dei Favaresi

- emigrazione -

Memorie storiche

Curiositą storiche

Etimologia del dialetto

Album delle memorie

Dominazioni e re di Sicilia

Artisti siciliani

Vescovi della Diocesi Agrigentina

 

Cognomi in ordine alfabetico

 A  B   D-E         L  

 M  N-O   P-Q  S  T  V-Z  

 

Pianta

 

Carmelo Antinoro © 2008

 

DA NACLERIO A ORISTAGNO

 

NACLERIO - Famiglia di Agrigento prtesente a Favara nella seconda metà del 1800.

 

NAPOLI - V. Di Napoli.

 

NARDELLO - Famiglia di Aragona presente a Favara dalla prima alla seconda metà del 1800.

 

NASCA - Frammenti di questa famiglia ri riscontrano a Favara nella seconda metà del 1500, tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900.

 

NASO - Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla prima metà del 1700.

 

NASTASI/ANASTASI - Anastasi ha un nucleo importante in Sicilia ed un ceppo non secondario nel perugino, Anastasia ha un ceppo pugliese ed uno nel basso udinese, Anastasio è specifico del napoletano e salernitano, dovrebbero derivare dal nome tardo latino di tradizione cristiana Anastasius o dal nome greco bizantino Anastasios, nomi di cui abbiamo un esempio in Paolo Diacono nel suo Historiae Langobardorum: "...Hic Anastasius litteras Constantino papae Romam per Scolasticum patricium et exarcum Italiae direxit...", ma è pure possibile che in qualche caso derivino da toponimi come: Motta S. Anastasia (CT), Sant'Anastasia (NA), Sant'Anastasio (LU) o Valle Sant'Anastasio (PU). Famiglia presente a Favara fra la fine del 1500 e la fine del 1600.

 

NAVARRA - Famiglia presente a Favara dalla seconda metà del 1500 alla fine del 1800.

 

NICASTRO - Cognome abbastanza diffuso nell'Italia meridionale, dovrebbe essere originario della Sicilia meridionale, anche se probabilmente il primo territorio di origine è la provincia di Catanzaro, dovrebbe derivare dal toponimo Nicastro (CZ). Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla seconda metà del 1600 e dalla prima metà del 1800 ai nostri giorni.

 

NICOLOSI - Cognome di origine siciliana, dal toponimo Nicolosi (CT). Frammenti di questa famiglia si riscontrano a Favara fra la seconda metà del 1500 e la prima metà del 1600.

 

NICOSIA - Cognome specifico siciliano, deriva dal toponimo Nicosia (EN). Frammenti di questa famiglia si riscontrano a Favara fra la seconda metà del 1500 e la prima metà del 1600, dalla seconda metà del 1800 ai nostri giorni.

 

NICOTRA - Cognome riscontrabile anche nella forma Nicotera. Nicotera è tipico della zona di Vibo Valentia e Catanzaro; Nicotra è specifico catanese, dovrebbero derivare da toponimi come Marina di Nicotera (CZ) o Nicotera (VV). Famiglia presente a Favara dalla prima metà del 1600 ai nostri giorni.

 

NIESI - Famiglia proveniente da Licata nella prima metà del 1800 ed ancora oggi presente a Favara.

 

NOBILE - Cognome molto diffuso e assolutamente panitaliano, dovrebbe derivare da un soprannome originato dall'appartenere alla nobiltà, o dal fatto di essere al servizio di nobili o a caratteristiche dell'atteggiamento. Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 ai nostri giorni.

 

NONA - Famiglia presente a Favara dalla seconda metà del 1500 ai nostri giorni.

 

NOTO - V. Di Noto.

 

NOTONICA - Famiglia venuta di Agrigento nella prima metà del 1900.

 

NOVARA - Cognome con un ceppo nel torinese ed uno nel trapanese. Derivano entrambi dal toponimo omonimo, in alcuni casi si può trattare di famiglie ebree indicate nei secoli scorsi con la città di origine. Famiglia venuta da Serradifalco nei primissimi del 1800 ed anccora presente a Favara.

 

NUARA - Cognome molto raro, sembra tipico dell'agrigentino, con un ceppo secondario nel palermitano. Dovrebbe derivare dall'aferesi del cognomen latino Januaria (januara), ma è pure possibile che derivi dal nome di una località siciliana come Santa Maria della Nuara. Troviamo tracce di questa cognomizzazione nel 1400 nel catanese con il celebre cesellatore siciliano Antonio La Nuara. Famiglia presente a Favara nella metà del 1500 fino alla prima metà del 1700 e dalla prima metà del 1800 alla prima metà del 1900.

 

OBISO - Cognome riscontrabile anche nella variante Obizzo. Obizzo, molto raro, dovrebbe essere lombardo; Obiso, estremamente raro, parrebbe siciliano. Potrebbero derivare dal nome medioevale Obizo o Obizzo, di cui abbiamo un esempio nel Codice Diplomatico della Lombardia medioevale in un atto del 1191: "...Unde ad invicem in causa commutationis dedit ipse Obizo eidem domne abbatise ad partem ipsius monasterii petiam unam campi iacentis in suprascripto territorio...". Famiglia venuta da Racalmuto nella seconda metà del 1800.

 

OCCHIPINTI - Cognome riscontrabile anche nella variante Occhipinto. Occhipinto, assolutamente rarissimo sembrerebbe del nisseno; Occhipinti è tipico siciliano, specifico dell'estremità meridionale. Dovrebbero derivare da soprannomi legati a caratteristiche o somatiche o comportamentali del capostipite o della famiglia. Troviamo tracce di questa cognomizzazione a Palermo fin dalla seconda metà del 1400 con il notaio Antonio Occhipinti e nel 1500 troviamo a Comiso (RG) una famiglia Occhipinti annoverata tra quelle benestanti. Famiglia presente a Favara nella seconda metà del 1500, dalla prima alla seconda metà del 1700.

 

ODDO - Cognome riscontrabile anche nelle varianti Oddone, Oddoni, Odoni. Oddone è specificatamente piemontese e ligure; Oddoni, rarissimo, sembrerebbe milanese; Odoni è raro, ha un nucleo tra Varese e Milano e forse un ceppo a Trieste. Derivano dal nome franco longobardo Oddo (che declinato fa Oddonis) dal quale discende il nome medioevale Otto e Ottone. Famiglia presente a Favara dalla fine del 1600 alla seconda metà del 1700.

 

OGNIBENE - Famiglia presente a Favara dalla prima alla seconda metà del 1600.

 

OLIVERI - Cognome riscontrabile anche nelle varianti Olivari, Oliverio, Olivieri. Olivari ha due ceppi, uno importante in provincia a oriente di Genova ed uno nel bresciano; Oliverio ha un grosso ceppo originario in Calabria; Olivieri è estremamente diffuso in tutta Italia; Oliveri ha un nucleo in Sicilia ed uno in Liguria, alessandrino e cuneese. Derivano tutti dal nome di mestiere di raccoglitori di olive o da modificazioni del nome Oliviero. Tracce di questa cognomizzazione le troviamo a Mombasiglio (CN) fin dalla seconda metà del 1400 con Laurentius Oliverius e Andreas Oliverius citati in un atto tra i cittadini benemeriti della città, nella seconda metà del 1600 le troviamo a Nocera: "...Ioannes Curtius Oliverius Nobiles de Nuceria Iuris Utriusque Doctor illustrissime civiatis Narnie eiusque comitatus et districtus Gubernator...". Famiglia rilevata a Favara fra la seconda metà del 1500 e la seconda metà del 1600. Altro ceppo è presente dall’inizio del 1900 in poi.

 

ONESTO - Frammenti di questa famiglia si riscontrano nella seconda metà del 1500.

 

ORISTAGNO - Frammenti di questa famiglia si riscontrano nella prima metà del 1600.

 

Come effettuare la ricerca genealogica

 

Geneo Storia Favara