panorama

GeneoStoriaFavara

Stemma civico del Comune di Favara

Profilo e finalitą

Home

contatto

Genealogia dei Favaresi

- emigrazione -

Memorie storiche

Curiositą storiche

Etimologia del dialetto

Album delle memorie

Dominazioni e re di Sicilia

Artisti siciliani

Vescovi della Diocesi Agrigentina

 

Cognomi in ordine alfabetico

 A  B   D-E       I    L  

 M  N-O   P-Q  S  T  V-Z  

 

Pianta

 

Carmelo Antinoro © 2008

 

DA IACÀ A ITALIANO

 

IACÀ - Famiglia presente a Favara nella seconda metà del 1800.

 

IACOLINO/AQUILINO - Antichissima famiglia rilevabile a Favara sin dalla seconda metà del 1500 con la variante Aquilina/Aquilino ed ancora oggi presente.

 

IACONO/JACONO/LO IACONO/LO JACONO - Cognome riscontrabile nelle varianti Icona e Iaconelli, Loiacono, Lo Jacono, Lojacono. Iacona è siciliano; Iaconelli sembra essere tipico della zona meridionale della provincia di Frosinone; Iacono ha due ceppi importanti, uno nel napoletano ed uno nella Sicilia meridionale; Jacono sembra essere nato nel milanese, forse da diverse trascrizioni del cognome precedente. I cognomi Lo Iacono, Loiacono, Lo Jacono, Lojacono sono decisamente di origini siciliane, tranne Loiacono che sembrerebbe avere due ceppi, uno calabro ed uno nel barese. Tutti questi cognomi derivano da soprannomi indicanti la funzione caratteristica di Diacono. Famiglia presente a Favara nella seconda metà del 1500 nella variante Lo Iacono. Dopo oltre un secolo di assenza la ritroviamo a partire dall’inizio del 1700 con lo stesso toponimo e successivamente semplicemente nella forma Iacono. Ancora oggi è presente a Favara.

 

IANNUZZO - Cognome riscontrabile nelle varianti Iannuzzi, Jannuzzi, Jannuzzo. Iannuzzi è tipicamente campano e del casentino; Jannuzzi e Jannuzzo sono rarissimi e probabilmente dovuti a errori di trascrizione; Iannuzzo sembrerebbe specifico di Fontanarosa (AV). Derivano da modificazioni dialettali del nome Giovanni. La forma cognominale Iannuzzo è una variante della forma dialettale Ianni, derivata a sua volta dal nome Giovanni. Il cognome in Campania proviene dalla provincia di Avellino, dalla zona del comune di Pietrastornina e dintorni, e dal Salernitano dalla Piana del Sele: i due rami in questione sembrerebbero appartenere ad un unico ceppo proveniente dalla Puglia. Altri ceppi consistenti sono oggi presenti in Puglia e in Calabria, nel cosentino. Tra le famiglie Iannuzzi e Iannuzzo emigrate in altri Stati dall'Italia, molte hanno modificato il cognome in Januzzi/o o Jannuzzi/o, oppure in Yannuzzi/o o Yanuzzi/o.  Anche nel nostro paese sono registrate famiglie Jannuzzi. La famiglia, nella variante Iannuzzo, è rilevabile a Favara dalla fine del 1600 alla prima metà del 1700, all’inizio e nella seconda metà del 1800.

 

IEMBULA - Famiglia presente a Favara fra la seconda metà del 1500 e gli inizi della seconda metà del 1600.

 

IMBERGANO/IMBERGAMO - Antica famiglia presente a Favara dalla prima metà del 1600, fino al secolo scorso anche nella forma Imbergano.

 

IMBORDINO - Famiglia presente a Favara fra la seconda metà del 1500 alla prima metà del 1700.

 

IMPERIA - Frammenti di presenza di questa famiglia li ritroviamo a Favara nella seconda metà del 1800 con un ceppo di Naro.

 

IMPUGIADES - Frammenti di presenza di questa famiglia li ritroviamo a Favara nella prima metà del 1600 con un ceppo di Girgenti.

 

INCARDONA - Cognome originario della zona tra la provincia di Bari e quella di Matera, deriva quasi sicuramente da toponimi come Campomaggiore (PZ) o altri simili.

 

INCARNATO - Si rilevano rarissime presenze di questa famiglia nella seconda metà del 1500 e nella prima metà del 1900.

 

INDELICATO - Cognome tipico siciliano, dovrebbe derivare da un soprannome, come pure da una modificazione del cognomen latino Delicatus. A parte una famiglia di Mazzara, presente a Favara nella prima metà del 1600, la ritroviamo all’inizio del 1700 e, in forma stabile, con un ceppo di Agrigento, a partire dalla fine del 1700 ai nostri giorni.

 

INFANTINO - Famiglia presente a Favara fra la prima e la seconda metà del 1600 e dall’inizio del 1800 ai nostri giorni

 

INFURNA/MINALDO INFURNA - Antichissima famiglia presente a Favara nella metà del 1500 ai nostri giorni. Il cognome di questa famiglia nel “550 era Minardo/Minaldo, mentre Infurna era il soprannome. Nel corso degli anni quest’ultimo ha sostituito definitivamente l’originario cognome.

 

INFUSINO - Famiglia presente a Favara fra la seconda metà del 1500 e la prima metà del 1600.

 

INGALA - Famiglia presente a Favara nella seconda metà del 1500 e la prima e la seconda metà del 1700.

 

INGRAO - Cognome riscontrabile anche nella forma Ingarao. Ingarao rarissimo è proprio della Sicilia meridionale ed orientale; Ingrao invece è specifico della Sicilia occidentale. Una derivazione possibile è dal nome normanno In gran. Traccia di questo cognome le troviamo a Ragusa nella seconda metà del 1500 con il mastro costruttore Leonardo Ingarao. Frammenti di questa famiglia si rilevano a Favara fra la seconda metà del 1500 e la prima metà del 1700, dalla prima metà del 1800 ai nostri giorni, con provenienze da Grotte Aragona e Agrigento.

 

INGRASSIA - Brevissimi frammenti di questa famiglia si rilevano a Favara nella seconda metà del 1500, nella prima metà del 1800 e nella prima metà del 1900.

 

INSALACO/INZALACO - Famiglia di Castrofilippo presente a Favara dalla seconda metà del 1800 ai nostri giorni.

 

INTERNICOLA - Famiglia di Agrigento presente a Favara dalla seconda metà del 1800 in poi.

 

INVEGES - Frammenti di questa famiglia dello stesso ceppo del noto storico e frate saccense Agostino Inveges, li ritroviamo a Favara fra la fine del 1500 ed i primi del 1600.

 

IPPOLITO - V. D'Ippolito.

 

ITALIANO - Frammenti di questa famiglia li ritroviamo fra la fine della prima metà e l’inizio della seconda metà del 1700.

 

Come effettuare la ricerca genealogica

 

Geneo Storia Favara